Martedì 18 Aprile 2017 - 13:15

A Milano è 'Tempo di Libri': tra gli ospiti Welsh, Adonis e Yehoshua

La nuova fiera dell'editoria è in programma dal 19 al 23 aprile alla Fiera di Rho

A Milano è 'Tempo di Libri': tra gli ospiti Welsh, Adonis e Yehoshua

Dalla A alla @. È uno speciale alfabeto di 26 lettere più una - la chiocciola simbolo della comunicazione moderna - il motore della prima edizione di 'Tempo di Libri', in programma dal 19 al 23 aprile alla Fiera di Rho. I numeri sono da grande evento: 2000 autori ospiti, oltre 400 stand allestiti in 35mila metri quadrati, 720 incontri previsti in 17 sale. E per gli appuntamenti con i big c'è un auditorium da ben 1000 posti. 

Un debutto molto atteso per la nuova fiera dell'editoria di Milano nata fra le polemiche con il Salone del Libro di Torino, ma fortemente voluta dagli editori dell'Aie. "Spero che adesso che ci sono le sale, i padiglioni, il programma, si riesca a parlare di 'Tempo di Libri' come 'Tempo di Libri' e non di 'Tempo di Libri' come 'strappo'. Dopodiché io spero che questa rassegna diventi un nodo colorato del tappeto delle manifestazioni fieristiche e festivaliere italiane", racconta a LaPresse la scrittrice Chiara Valerio, curatrice del programma generale che spiega: "Io e Nicola Lagioia (direttore del Salone di Torino, n.d.r.) non abbiamo avuto nemmeno un momento di contrasto". 

Il programma è valorizzato da grandi nomi della narrativa internazionale e nazionale. Tra gli altri il poeta siriano Adonis, gli israeliani Abram Yehoshua e David Grossman, Sophie Kinsella, Javier Cercas, Clara Sanchez, Edna O'Brien, Luis Sepulveda e Irvine Welsh che condurrà il pubblico in un viaggio senza tempo con destinazione Trainspotting. Ci sarà naturalmente anche tanta Italia: da Roberto Saviano a Carlo Lucarelli, da Maurizio Maggiani a Melania Mazzucco. E ancora: Simonetta Agnello Hornby, Edoardo Nesi, Gianrico Carofiglio, Sandrone Dazieri, Mauro Corona, Valerio Massimo Manfredi. Un cartellone importante realizzato in tempi record, come conferma Chiara Valerio: "Certamente ci sono state difficoltà, ma adesso vedo solo bellissimi stand, un programma solido, scrittori entusiasti e generosi. 'Tempo di libri' ha avuto poco tempo ma molte risorse personali, emotive e intellettuali, anche risorse cittadine, che si sono dispiegate nella direzione della soluzione. Mi aspetto entusiasmo, allegria e riflessione". 

Come succede per il Salone del Mobile, anche questa fiera avrà il suo 'Fuori Tempo di Libri" che animerà la città di Milano una volta chiusi gli stand alle 19.30. Da Book in Bike (libri in bici) a Biblioteche di parola, sono centinaia gli eventi tra maratone di lettura, giochi a tema e cocktail letterari. Per l'occasione, Linate e Malpensa diventeranno i primi aeroporti italiani a ospitare il BookCrossing, ai gate e nelle aree di ritiro bagagli. Il programma digitale si intreccerà con tutti gli altri percorsi con happy hour sulla cittadinanza digitale, speed date per start up, social wall e appuntamenti centrati sull'accessibilità al libro in tutte le sue forme: dall'analogico al digitale. 

Scritto da 
  • Raffaella Caprinali
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Convegno "Crescere tra le righe"

Editoria, Formiche: approvato bilancio, Arditti in cda e direttore editoriale

Un risultato positivo che gratifica l'impegno dei giornalisti e del personale protagonisti del progetto editoriale nel 2004

Bell'Europa festeggia 25 anni a quota 300: lo speciale Unione europea

Il magazine di Cairo Editore in edicola con una nuova veste grafica

Luigi De Filippo

Chi era Luigi De Filippo: il figlio di Peppino, morto a 87 anni

Figlio di Peppino e nipote di Eduardo. Il debutto nel 1951. È stato il direttore artistico del Teatro Parioli di Roma

Luigi De Filippo

È morto Luigi De Filippo: una vita per il teatro

L'attore, figlio di Peppino e nipote di Eduardo, si è spento a Roma all'età di 87 anni