Martedì 01 Agosto 2017 - 10:15

Msf: "Continueremo a lavorare in mare. Non sappiamo come"

Parla il direttore generale Gabriele Eminente: "Rifiutata la polizia a bordo perché sulle nostre navi non possono esserci armi"

Catania, arrivo migranti morti recuperati da Medici senza frontiere

"Continueremo a lavorare nel Mediterraneo, anche se non è chiaro come". Nella puntata di oggi di Agorà Estate - Rai3, Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere, ha spiegato il perché della mancata firma sul codice di condotta sui salvataggi in mare: "Non abbiamo accettato il codice perché non tutela il nostro lavoro e poi c'è già la legge internazionale che regolamenta il tutto. Andremo avanti, ma al momento non ho capito cosa comporterà questa mancata firma".

Rispondendo alle domande di Serena Bortone, Eminente ha poi affermato che MSF: "non ha problemi a fornire i dati e collaborare con la guardia costiera, tanto che l'anno scorso siamo stati noi a proporre per primi un intesa su questo fronte, ma non possiamo permettere che salgano sulle nostre navi delle persone armate. È una cosa che non permettiamo in nessuno dei Paesi nei quali operiamo"

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum sull'autonomia della Lombardia, a Lozza il voto di Roberto Maroni

Referendum autonomia, Veneto al 57,3%, trionfa il Sì al 98,1%. Lombardia: "Sì" al 95,2%

Alle 23 (573 comuni su 575) il Veneto al 57,3%%. La Lombardia è ufficialmente ferma ai 31,81% delle 19. Il dato definitivo dovrebbe essere intorno al 40%. Zaia: "Qui comincia il big bang. Chiederemo che restino i nove decimi delle tasse"

Referendum sull'autonomia del Veneto, a San Vendemiano il voto del governatore Luca Zaia

Referendum autonomia: alle 19 l'affluenza è del 50,1% in Veneto, Lombardia al 31,81%

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale. Raggiunto il quorum in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Marco Gambaretto vive e lavora nel Golfo Persico ma ha deciso di tornare a San Giovanni Ilarione, in provincia di Verona, per andare alle urne

Mdp tende la mano al Pd. Ma Renzi: "Prima ok a Rosatellum"

Speranza apre ai dem e si dice pronto a una coalizione di centrosinistra