Sabato 29 Luglio 2017 - 13:30

Fincantieri, il ministro Calenda: "I francesi stanno sbagliando"

Martedì l'incontro con il ministro Le Maire. "Nazionalizzare la Telecom? A una fesseria non si risponde con una fesseria"

Ultim trimarans "Sodebo" and "Actual" alongside the Queen Mary 2 ocean liner take the start of The Bridge 2017 in Saint-Nazaire

"E' una questione di rispetto e dignità - dice il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, riferendosi alla questione Fincantieri - Non ci muoveremo di un millimetro martedi (quando è previsto un incontro con il ministro francese Bruno LeMaire ndr) e nemmeno mercoledì, giovedì o venerdì". Alla riunione romana di martedì prossimo con il ministro dell'Economia di Parigi, insomma, l'obiettivo é "far capire che la strategia francese non è quella giusta", sottolinea Calenda intervenendo alla riunione di 'Forza Europa' oggi nella capitale.

Calenda ha ricostruito le ultime tappe della vicenda. Qualche giorno fa, l'esecutivo di Parigi ha fatto sapere che non avrebbe accettato una maggioranza italiana nell'azionariato di Stx, società francese titolare dei cantieri navali di St Nazaire (nella Loira atlantica) che era stata acquistata da Fincantieri dopo una gestione coreana. "Ma non c'é verso che noi accettiamo il 50 per cento o meno - ha sottolineato il ministro Calenda - i coreani, prima, erano proprietari di Stx ben al di sopra del 50 per cento". La decisione francese sembra far parte di una linea "nazionalista" portata dall'amministrazione Macron. In questi giorni i francesi hanno fatto sapere che ritengono necessario un periodo in cui Fincantieri vada sotto il 50 per cento in modo da rinegoziare la questione.

"Non risponderemo nazionalizzando la Telecom", ha detto il ministro dello Sviluppo economico. "Ad una fesseria non si risponde con un'altra fesseria".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fca, Great Wall Motor conferma interesse per il brand Jeep

Great Wall Motor conferma interesse per Jeep. Fca: "Nessun approccio"

Il titolo è in netto rialzo a Piazza Affari dopo la notizia

Geely Automobile smentisce al momento piani di acquisizione Fca

Geely Automobile smentisce al momento piani di acquisizione Fca

La testata Automotive News aveva parlato dell'interesse di diversi produttori cinesi per Fiat Chrysler Automobiles

Istat, nel secondo trimestre il Pil cresce dello 0,4%: +1,5% annuo

Istat, nel secondo trimestre il Pil cresce dello 0,4%: +1,5% su anno

Era dal secondo trimestre del 2011 che il Pil non segnava una crescita così significativa. Genitloni: "Meglio delle pevisioni"

In Uk restano banconote con grasso, alternativa è olio di palma

In Uk restano banconote con grasso, alternativa è olio di palma

Anche dopo le proteste di animalisti e vegani, la Bank of England ha deciso che non modificherà la composizione del polimero 'incriminato'