Sabato 16 Settembre 2017 - 10:45

25 anni dopo è ancora Sister Act: le suore riunite per cantare in tv

Whoopi Goldberg, Wendy Makkena e Kathy Najimy tornano suore per l'anniversario di SIster Act

Archival Cinema Stills

Era il 1992 quando negli Stati Uniti usciva Sister Act. Il film, prodotto dalla Disney, aveva come protagonista una Whoopi Goldberg all'apice della sua carriera nei panni dell'esuberante solista Deloris Van Cartier che assiste a un'esecuzione da parte di un pericoloso boss criminale. La polizia le chiede di testimoniare l'omicidio e, fino al giorno del processo, le assicura protezione: assumerà l'identità di Suor Maria Claretta e resterà nascosta in un convento, dove soltanto la madre superiora sarà a conoscenza della sua verà identità. Quello che ne viene fuori è una commedia spassosa, in cui Deloris insegna al coro del convento un nuovo modo di cantare: inni sacri, rock e gospel insieme creano uno stile talmente coinvolgente da richiamare l'attenzione del Papa in persona.

Acclamato dalla critica e dal pubblico, candidato a numerosi premi, a 25 anni esatti di distanza è possibile definire Sister Act un vero e proprio cult movie, rimasto non solo nel cuore del pubblico, ma anche del cast che ha deciso di celebrare questo importante anniversario con una reunion senza precedenti.

Le attrici che interpretavano le suore del coro si sono ritrovate ed esibite nuovamente in I Will Follow Him all'interno del programma della Abc The View, che tra le varie conduttrici vanta anche Whoopi Goldberg. Il brano è probabilmente il più noto della colonna sonora: è quello che il coro canta davanti al Pontefice, nell'ultima scena del film. L'interpretazione non è perfetta come quella del film, ma a giudicare dai commenti entusiasti sui social network i fan non ci hanno fatto caso ed è prevalsa l'emozione di rivedere insieme molte delle interpreti.

 

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Morgan Freeman receives Freedom of the City of London

Molestie, Cnn: "Morgan Freeman accusato da otto donne"

Lo scandalo si allarga: avrebbe avuto comportamenti inadeguati sul set

Milano, arriva OFFSide: il festival cinematografico dedicato al calcio

La prima edizione italiana dell'evento dal 25 al 27 maggio presso la Fabbrica del Vapore

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponesen

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura